IL NOSTRO DEBITO PUBBLICO IN QUESTO ISTANTE AMMONTA A:

domenica 18 novembre 2007

IL TRONCHETTO DELLA FELICITA' FESTEGGIA

Ora la decisione è definitiva. Lo Stato dovrà restituire a Telecom e Vodafone circa 846 milioni, interessi compresi, di contributi non dovuti (i canoni telefonici governativi), imposti dalla Finanziaria 1999. A Telecom andranno 546 milioni di euro (più 100 milioni circa di interessi), mentre Vodafone avrà 190 milioni di euro (più una decina circa di interessi). Il Consiglio di Stato ha respinto i ricorsi con cui i ministeri delle Comunicazioni e dell’Economia avevano chiesto l’annullamento della sentenza del Tar del 2006 che aveva imposto di dare completa esecuzione a una precedente pronuncia con cui aveva condannato lo Stato alla restituzione delle somme. In realtà parte di questo denaro è già stato restituito e messo a bilancio da Telecom Italia. Il ministero infatti aveva pagato con riserva circa 546 milioni, rifiutandosi però di pagare gli interessi. Ma in realtà cosa è successo?
LEGGI SU:

Nessun commento: