IL NOSTRO DEBITO PUBBLICO IN QUESTO ISTANTE AMMONTA A:

martedì 1 aprile 2008

UNA OCCASIONE PERSA

LETTERA APERTA A BEPPE GRILLO
Peccato Grillo. Peccato perchè hai perso fascino, credibilità, attenzione. Peccato perchè inciti solo alla violenza senza dare soluzioni .Peccato perchè ti sei trasformato nella parodia di se stesso. Peccato perchè la tua campagna per distruzione della politica e finita. E' finita nel momento in cui hai detto " io sono solo il detonatore" e finita nel momento in cui hai detto " adesso fate le liste civiche".
Peccato perchè, nel tuo lanciare pietre, non ti sei accorto di aver colpito tanta gente che ha creduto in te , che ha appoggiato le tue battaglie e che adesso si chiede chi sia quell'uomo urlante, delirante e incredibilmente più ricco (da quand'è sceso in campo) che ci dice com'è giusto votare, pensare, vivere. ... Non si può scendere in campo a metà. Il tuo dire che destra, centro e sinistra sono tutti uguali non convince più . Si può non essere d'accordo con Veltroni o Bertinotti o Berlusconi ma allora si abbia il coraggio di presentarsi in prima persona. .......peccato davvero.
Io continuerò ad appoggiare le tue battaglie come il v-day del 25 aprile come ho fatto per quello del 8 settembre 2007 ma ho capito una cosa .....hai perso, anzi abbiamo perso una grande occasione.......

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Sono d'accordo con te, ma mettiamo che non se la senta di scendere in campo, per motivi che se ti dicesse potresti pienamente condividere....
magari avrebbe potuto appoggiare qualche "mosca bianca" tra i politici che riscuote ancora un briciolo di credibilità, seppur tra qualche ma e qualche se... questo si!
Gianni

Anonimo ha detto...

Abbiamo perso perchè non ha voluto mettere il suo bollino su una lista meno peggio delle altre quale l'IDV e poi con il rimborso elettorale passare ad acquisire spazi TV per avere visibilità. Senza TV non c'è partita, si rimarrà sempre mosche bianche 2 - 3 % al massimo anche da qui a 30 anni