IL NOSTRO DEBITO PUBBLICO IN QUESTO ISTANTE AMMONTA A:

giovedì 3 luglio 2008

IL PARADISO FISCALE? BASTA UN "CLICK"


Il paradiso è a portata di mouse: navigando, ho scoperto che aprire una società offshore in un Paese a "Fiscalità vantaggiosa" è economico -costa meno di 300 dollari- e alla portata di tutti. Poi, leggendo i bilanci di "campioni" dell'economia italiana, ci si rende conto che sono pieni di controllate che hanno sede nei paradisi fiscali.
Munitevi di una carta di credito con qualche centinaia di euro e di un pc per collegarvi ad internet e con poche mosse potrete aprire una società off-shore in uno dei tanti paradisi fiscali del globo.
Ciò senza essere navigati manager o avventurieri del mondo degli affari.
Un escamotage sottile e non stressante per non pagare le tasse, e poi se parliamo di società aperte dove il fisco e più morbido a sorpresa, ma non più di tanto, si puo scoprire che società del calibro di ENI,Telecom,Enel,Unicredit e Intesa le hanno ben inserite nei loro bilanci.
Curioso è il caso del piccolo stato del Deleware (USA) dove con 900.000 abitanti ci sono 4 milioni di società e su Deleware.com si possono trovare addirittura chi ve la vende.
In questo stato ci sono 60 società controllate direttamente o indirettamente dall'E.N.E.L. il cui azionista di maggioranza è il Ministero dell'Economia che dell'evasione fiscale dovrebbe essere il primo nemico.

1 commento:

Ombraluce ha detto...

vedo che ti è piaciuta la mappetta :-)