IL NOSTRO DEBITO PUBBLICO IN QUESTO ISTANTE AMMONTA A:

venerdì 19 settembre 2008

SICUREZZA AD PERSONAM


La notizia che il premier ha presentato ricorso in Cassazione contro l'ordinanza con cui la corte d'appello di Milano ha respinto la ricusazione presentata nei confronti del presidente del collegio di fronte al quale egli è imputato non ha destato commenti di rilievo. L'ennesimo attacco ai magistrati milanesi è passato quasi del tutto inosservato. Per l'amor del cielo, è diritto di un imputato tentare di non essere giudicato da un magistrato che ritiene non essere sereno nei suoi confronti ma, a questo punto, perchè Silvio Berlusconi ha costretto il parlamento a votare ed approvare il lodo Alfano? Ovvero, la sua immunità e quella delle altre più alte cariche istituzionali e, contemporaneamente, tenta di estromettere il giudice Nicoletta Gandus? Questo si chiama accanimento. Evidentemente, non è mai sazio!

Nessun commento: