IL NOSTRO DEBITO PUBBLICO IN QUESTO ISTANTE AMMONTA A:

giovedì 4 dicembre 2008

SENZA SILVIO E' IL CAOS.........PAROLA DI LICIO GELLI.


Dispensa consigli a Berlusconi,spita sentenze sui grandi misteri italiani.Licio gelli torna a parlare in un intervista a Klaus Davil (http://www.youtube.com/watch?v=69TdT99sefc&feature=related) a pochi giorni dalla conferenza stampa per un programma tv. A Berlusconi « che e giovane e ha la maggioranza » l'ex gran maestro della Loggia P2 « che aveva l'Italia in mano» ,dice che "sono giusti i decreti approvati senza dialogo con la minoranza parlamentare". Veltroni? dovrebbe scomparire e a sinistra « non salverei nessuno», mentre « se cadesse Berlusconi sarebbe un caos per il Paese» . Gelli consiglia la mano forte contro gli studenti che manifestano, «campi di concentramento» per i criminali extracomunitari e una revisione completa dei Tg Rai,dove la maggioranza dovrebbe «mostrare la forza».Attenti poi alla «razza»,perchè domani «potremmo ritrovarci figli » di coppie promiscue «chiazzati come mucche chianine». E dopo la vittoria di Obama gelli teme che « i neri potrebbero vendicarsi sui bianchi». La strage di Bologna «fu opera di mano straniera » mentre Mino Pecorelli fu ucciso «da mano italiana»

Nessun commento: